Medicina Funzionale Regolatoria - Cesvipe Alimentazione

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cosa Fare? La Nostra Proposta > Medicina
M

La Medicina Funzionale Regolatoria


La medicina funzionale regolatoria è una branca della medicina che basa il proprio metodo clinico sullo studio dei processi fisiologici. Nasce nell'ambito della medicina naturale o medicina complementare.

La MFR incentra l'attenzione non tanto e non solo sugli agenti microbici o sulle tossine, ma attualizza i concetti di risposta allo stress della sindrome generale di adattamento (H. Selye). Si rifà agli ultimi studi nel campo della psico-neuro-endocrino-immunologia, analizzando la funzionalità del sistema endocrino, del sistema nervoso autonomo e del sistema immunitario, che sono i mediatori dell'adattamento agli eventi della vita. Questo punto di vista fornisce al professionista strumenti innovativi in grado di valutare la fitness del sistema rispetto alle richieste poste dall'ambiente  e di valutare gli effetti cumulativi degli stressors.
Permette di cogliere i cambiamenti fisiologici a livello della funzione cellulare, prima che il persistere delle condizioni stressogene evolvano in patologia conclamata.
La MFR si avvale di terapie di regolazione (omeopatia), terapie di supporto nutrizionale (vitamine, minerali, aminoacidi, nutraceutici), terapie di stimolo della funzione d'organo-apparato (fitoterapia).

L'approccio terapeutico della MFR focalizza l'attenzione sul cliente, sull'individualità biochimica, sullo stato della matrice extracellulare, sull'equilibrio metabolico, sull'eubiosi, ma, soprattutto, sulla relazione tra Psiche-Cervello-Organo.

In quest'ottica "Funzionale" significa:
1. Comprensione della fisiologia
2. Comprensione del senso dell'eventuale patologia

La cura, attraverso le terapie su citate, mira a riequilibrare l'ortosimpaticotonia con la parasimpaticotonia, il catabolismo con l'anabolismo e l'alcalosi con l'acidosi. La prima ad esser presa in considerazione è la Matrice Extracellulare, la quale  rappresenta il fulcro di tutte le funzioni vitali di base della cellula, poichè ne coordina la regolazione attraverso la risposta neurovegetativa, endocrina, immunologica, cerebrale psico-emozionale. E' quindi una sorta di filtro  che permette al sistema di scegliere ed effettuare la risposta più idonea.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu