Il Metabolismo Energetico durante l'Esercizio Fisico - Cesvipe Alimentazione

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cosa Fare? La Nostra Proposta > Modificare lo stile di Vita > Vivere con L'attività Fisica
M

Il Metabolismo Energetico durante l'esercizio fisico


Durante esercizio fisico il consumo energetico individuale si modifica, a volte massicciamente, in rapporto sia al tipo di esercizio che alla durata. I processi biochimici interessati sono di tipo:

  • AEROBICO che determinano un consumo di ossigeno tissutale, e portano all'ossidazione completa dei substyrati energetici

  • ANAEROBICO che  sono processi brevi ed incompleti, producono un minor quantitativo di energia totale, minor consumo di ossigeno e si verifica un accumulo di acido lattico, limitando così l'attività muscolare.

Nel Dispendio Energetico Totale dell'individuo lo sport influisce per circa il 15-30%.
L'esercizio fisico determina un aumento del Metabolismo Basale
(quota minima di energia spesa dall'uomo in condizioni di riposo). Anche una solo seduta di allenamento, se intensa e di lunga durata, induce un aumento della spesa energetica basale anche a 24 ore di distanza da suo termine.
La corretta alimentazione è un presupposto indispensabile per il benessere dell'individuo e la sua efficienza fisica; a maggior ragione quindi una dieta adeguata riveste notevole importanza nel caso di attività fisica.
Le più importanti fonti energetiche nell'esercizio fisico sono rappresentate dal glicogeno e dai trigliceridi di deposito.
Analiticamente, vengono utilizzati in prevalenza:

  • i glucidi quando l'esercizio fisico è di intensità particolarmente elevata, anche se non continua ma intervallata a momenti di pausa;

  • lipidi sia col muscolo a riposo sia nelle attività intense e prolungate nel tempo; nel caso di esercizi di pari intensità, l'allenamento ne favorisce l'utilizzazione.
  • proteine nel caso di prove lunghe ed intense

Nella programmazione di una Corretta attività fisica è molto importante considerare questi diversi aspetti allo scopo di utilizzare le fonti energetiche più adatte alla perdita di massa grassa. Ancora più analiticamente possiamo elencare il tipo di carburante utilizzato dalle cellule muscolari durante l'esercizio fisico:
  • A RIPOSO: glucosio 13%, acidi grassi 87%
  • SFORZO DI ELEVATA INTENSITA' E DI BREVE DURATA: glucosio fino al 100%
  • SFORZO DI MEDIA INTENSITA' E DI MODESTA DURATA: glucosio 50%, acidi grassi 50%
  • SFORZO INTENSO E PROLUNGATO: glucosio 30%, acidi grassi 70%
  • OLTRE: si inizia a consumare le proteine.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu