Gestire i Pensieri Ingrassanti - Cesvipe Alimentazione

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cosa Fare? La Nostra Proposta > Psicoterapia ad Approccio Integrato
M

I Pensieri Ingrassanti



Ciò che diciamo a noi stessi, i nostri “pensieri interni”, influenzano ciò che proviamo, ciò che facciamo e possono sostenerci nel raggiungimento dei nostri obiettivi oppure possono sabotarci. Quando si è a dieta, ad esempio, tali pensieri ci portano spesso ad abbandonare i buoni propositi di perdita di peso, perciò possiamo definirli dei veri e propri "pensieri ingrassanti".

Ma cosa si intende per "pensieri ingrassanti"?
Si tratta di pensieri automatici e autodistruttivi  che spesso facciamo senza rendercene conto, ma che influenzano il comportamento alimentare. I più frequenti:

  • "Autoinganni"; Sono pensieri che giustificano il mangiare in eccesso e che di solito iniziano con la frase " Mangio perché.." , "Mangio perché è un'occasione speciale", "Mangio perché per una volta che vuoi che sia", " Mangio perché il cibo è l'unico piacere che mi rimane nella vita", "Mangio perché ho avuto una giornata faticosa"

  • "Pensieri di autocritica"; Sono pensieri sulla propria capacità di riuscire a perdere peso; seguirli vuol dire interrompere la dieta e così anche la critica e le emozioni negative conseguenti. "La dieta è troppo dura non posso farcela", "Non ho autocontrollo", "Non ho forza di volontà"

  • "Predizioni negative"; Sono previsioni su quello che accadrà, "Non riuscirò mai a perdere peso", "Magari perdo peso, ma poi lo recupererò", "Anche se non mangio niente ingrasso lo stesso"

  • "Pensieri di ingiustizia"; Sono pensieri che iniziano con la frase  " Non è giusto che solo io stia a dieta..", Non è giusto che io stia a dieta mentre gli altri possono mangiare quello che vogliono senza ingrassare"

Questi sono alcuni dei pensieri autodistruttivi che possono portarti a mangiare in eccesso, ad essere arrabbiato con te stesso e a sentirti senza speranza. Il risultato finale è l'abbandono di ogni tentativo di perdere peso.

Non essere schiavo dei tuoi pensieri distruttivi,
puoi rendere i tuoi pensieri interni più funzionali per te e non contro di te!
Il primo passo è imparare ad identificare i pensieri problematici e sostituirli con affermazioni più razionali, tali da aiutarti a rispondere ai momenti difficili in un modo più appropriato.
Pensieri Ingrassanti:
  • "E' impossibile, non riuscirò mai a perdere peso"
  • "Ho trasgredito alla dieta, tanto vale che non mi fermi, il danno ormai è fatto!"
  • "Sono così nervoso che ho bisogno di cibo per sopportare l'ansia

Pensieri Funzionali:
  • "A volte può risultare difficile seguire la dieta, ma difficile non significa impossibile. Senza fatica non si ottengono risultati"
  • "Perdere una battaglia non significa perdere la guerra! Posso rimettermi sulla strada giusta e ricordarmi dei miei obiettivi"
  • "Mangiare ciò che voglio non mi aiuta ad eliminare l'ansia. Può distrarmi momentaneamente, ma finisce con peggiorare il mio problema. Posso tollerare l'ansia e posso cercare un modo migliore per ridurla"
 
Torna ai contenuti | Torna al menu